2d4 | Tre spazi pubblici centrali | Fratta Polesine (RO)

Tre spazi pubblici centrali | Fratta Polesine (RO)

Concorso di idee

Committente: Comune di Fratta Polesine (RO)

Gruppo di progettazione: 2d4 (Bruna Vendemmia e Laura Falcone), Fabrizio Bossi, Ciro Commitante

Data: 2022

English text below

Sul progetto:
Le tre aree di intervento sono: la Piazza Matteotti, i Giardini di Ca’ Pepoli e il Largo Don Guanella.
La nostra riflessione progettuale non si è focalizzata esclusivamente sul ridisegno degli spazi, ma anche sul nuovo ruolo da conferire a a questi luoghi pubblici che, pur non presentando segni di degrado, oggi non sono certamente utilizzati al pieno delle loro potenzialità. Analizzando l’attuale assetto dei tre ambiti, la prima cosa che si registra è che, pur essendo prossimi, essi non sono efficacemente collegati tra loro, né si relazionano in maniera soddisfacente al contesto circostante.
Il progetto, quindi, fornisce degli spunti di riflessione anche per delle aree che non sono comprese nell’ambito di concorso.
Si propone innanzitutto un ripensamento generale della viabilità urbana, che consente la totale pedonalizzazione di Piazza Matteotti, che diventa così uno spazio idoneo a manifestazioni pubbliche e momenti di aggregazione della cittadinanza. I giardini di Ca’ Pepoli vengono trasformati in un piazzale per il mercato comunale. Abbiamo però scelto di impermeabilizzare la superficie il meno possibile, preservando al massimo la vegetazione esistente; abbiamo inoltre previsto delle attrezzature che trasformano l’area in un piccolo parco di quartiere, sempre aperto alla cittadinanza, animato anche nei momenti in cui non hanno luogo le attività di vendita. Il largo Don Guanella viene riconfigurato in modo da diventare una ampio sagrato che mette in valore la facciata della chiesa dei Santi Pietro e Paolo che su di esso prospetta.

The three areas of intervention are: Piazza Matteotti, Giardini di Ca’ Pepoli and Largo Don Guanella.
Our work was not focused exclusively on the redesign of the spaces, but also on the new role to be given to these public places which, while showing no signs of deterioration, are certainly not used to their full potential today. Analyzing the current structure of the three areas, the first thing that is recorded is that, despite being close, they are not effectively connected to each other, nor do they relate satisfactorily to the surrounding context.
The project, therefore, involves also areas that are not included in the competition scope.
First of all, a general rethinking of urban traffic is proposed, which allows the total pedestrianization of Piazza Matteotti, which thus becomes a suitable space for public events and moments of aggregation of citizens. The Giardini di Ca ‘Pepoli are transformed into a square for the municipal market. However, we chose to pave the are as little as possible, in order to preserve the existing vegetation; we have also provided equipment that transforms the area into a small neighborhood park, always open to citizens, animated even when the market doesn’t take place. Largo Don Guanella is reconfigured to become a large churchyard which highlights the facade of the Chiesa di San Pietro e Paolo that overlooks it.